San Cesario di Lecce

Detenuti ridipingono celle Tribunale

Ogni sabato usciranno dal carcere per andare a lavorare in tribunale, il luogo in cui è stata decisa la pena che devono scontare: ridipingeranno le celle di sicurezza i quattro detenuti di Brindisi che potranno effettuare attività di volontariato utile al loro reinserimento nella società. L'iniziativa è resa possibile da una convenzione firmata dalla direttrice del carcere, Anna Maria Dello Preite e dal presidente del Tribunale di Brindisi, Alfonso Pappalardo, con l'apporto del dirigente amministrativo Sergio Montanaro. Dal 2013 in poi sono state siglati diversi accordi con enti e istituzioni che prevedono l'impiego di persone che si trovano ristrette nel carcere. Si tratta invece della prima partnership con il palazzo di giustizia. Ad essere coinvolti nel progetto sono per lo più coloro che stanno per finire di scontare la loro pena e che rispondono ad alcuni particolari requisiti. L'attività da assegnare loro è stata scelta dal personale del Tribunale sulla base delle esigenze strutturali del momento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie